martedì 27 settembre 2011

Milleidee in musica

Ecco il nuovo numero di Milleidee, questa volta il tema su cui dovevo lavorare era la musica e questo è quello che ho realizzato... un posto tavola tutto in musica, ingrediente principale la carta. 




Sul giornale trovate le istruzioni per realizzare questi progettini.

A presto!
Silva


mercoledì 14 settembre 2011

Torta con le susine

Da tempo si aggiravano per casa delle susine gialle che non mi piacevano per niente, quando le ho acquistate erano ancora un po' acerbe, ho pensato che sarebbero migliorate maturando... mi sbagliavo!
Nel frattempo mio marito ha acquistato delle prugne nere di Dro, decisamente migliori! e che fare allora di quelle gialle??? buttarle noooo... e allora che faccio?... ma una torta...!!!
Su un vecchio giornale di cucina (il prezzo era ancora in lire... ben 2.000) ho trovato una ricettina che mi ispirava ed ho provato a farla. Le susine gialle sono finite dentro e quelle nere sopra come decorazione.
Il risultato è stato ampiamente apprezzato dal mio critico personale e devo dire che le susine sono molto ma molto migliorate!


Ecco qua la ricetta, nel caso che qualcuna di voi si trovasse nella stessa situazione ;-))

350 gr. farina 00
230 gr. zucchero semolato
120 gr. burro a temperatura ambiente
    3 uova
 50 ml. latte
600 gr. susine
    1 bustina di lievito
    1 pizzico di sale
  20 gr. zucchero a velo

Togliere il nocciolo e tagliare le susine a pezzetti, tranne 4 da tagliare a spicchi per la decorazione della superficie (per questo ho usato le susine nere).
Lavorare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida e spumosa, unire i tuorli uno alla volta (unite l'altro solo quando il precedente è bene amalgamato) e continuare ad impastare con il cucchiaio di legno. Incorporare pian piano la farina miscelata con il lievito e aggiungendo il latte poco per volta, se l'impasto dovesse risultare troppo sodo aggiungere ancora un po' di latte.
Mettere un pizzico di sale negli albumi e montare a neve fermissima (passaggio difficilissimo per me...), quindi aggiungerne un paio di cucchiai all'impasto incorporandoli bene e poi aggiungere i pezzetti di susina. Aggiungere i rimanenti albumi montati a neve incorporandoli all'impasto utilizzando una forchetta o una piccola frusta con movimenti in verticale per non farli smontare.
Nel frattempo accendere il forno a 200°, imburrare ed infarinare la tortiera (io ne ho usata una di 26 cm di diametro con il bordo apribile), versare l'impasto ed infornare per ca. 40 minuti.
Togliere la tortiera dal forno e disporre sulla superficie le prugne nere tagliate a spicchi, infornare nuovamente per 10 minuti. Provare la cottura infilando uno stuzzicadenti, se esce completamente asciutto è cotta, in caso contrario abbassare la temperatura a 180° ed infornare per un'altra decina di minuti. Lo so che sembra lunga la cottura, ma per la mia esperienza direi che ci vuole tutta, poi come sempre dipende dal forno.
Una volta raffreddata spolverizzate la superficie della torta con lo zucchero a velo e... BON APPETIT!!!

Il giornale consigliava di accompagnare la torta con del Brachetto o altro vino rosso dolce e leggermente frizzante, io non lo avevo e l'ho accompagnata con l'acqua e... anche questa volta la dieta aspetterà!

Fatemi sapere se proverete questa ricetta, ce la vedo bene anche con le pesche o le albicocche!

Silva

domenica 11 settembre 2011

Country Painting in Sardegna: seconda e ultima parte!

Secondo corso... pittura su stoffa! La domenica è stata tutta un'altra storia, il maestrale ha spazzato via l'afa e si stava decisamente meglio! 
Appena arrivate abbiamo ammirato le bambole (...senza cellulite, vero ragazze???) di Rita, veramente preziose! Floriana ci ha portato le borse a cui sta lavorando (niente foto...top secret) e dopo aver dispensato una vasta serie di ohhhhhhh e di wowwww abbiamo iniziato a lavorare sulla nostra borsa!


Devo dire che queste signore sono state davvero brave, hanno affrontato la pittura su stoffa con tranquillità e decisione e i risultati sono stati ottimi!




Come in ogni miglior corso non sono mancate le risate... è bello divertirsi imparando qualcosa di nuovo!


Durante una piccola pausa ho scattato qualche foto della foresteria, qui sotto vedete qualche pezzo in ceramica creato dai genitori di Romina, due persone splendide di cui sono davvero felice di aver fatto la conoscenza, entrare nella loro casa è come fare due passi nella storia e nella passione per gli oggetti con un passato, niente è banale!


L'esterno della foresteria


La fontana del giardino di Villa Atzori


Vecchi attrezzi che venivano usati per l'estrazione del carbone


Ed eccoci arrivati alla fine di questa avventura, ci mettiamo in posa per qualche scatto veloce veloce perché per le quattro io devo essere pronta per andare in aeroporto... quasi nemmeno il tempo di salutarci per bene!

tutto il gruppo: Rita, Floriana, Tiziana, Alessandra, io, Sandra, Rosa, Fulvia e in ginocchio Cinzia, Dianella, Valentina e Romina


io e Cinzia


io e Dianella


io e Valentina


Grazie alle mie donne sarde per avermi dato delle belle soddisfazioni! Sono stata davvero bene e mi è rimasta un po' di nostalgia sia delle persone sia dei luoghi!

Un abbraccio
Silva

venerdì 2 settembre 2011

Country Painting in Sardegna: prima parte!

E' già trascorsa una settimana dal mio "weekend sardo con corsi" e solo oggi riesco a trovare un po' di concentrazione per scrivere il post e farvi vedere qualche foto!
Intanto devo dire che ogni volta che vado in terra sarda mi innamoro sempre di più e dei posti (meravigliosi) e delle persone (altrettanto meravigliose). 
Ora vi racconto un po'... 

Sono arrivata a Cagliari giovedì sera verso le 22,30 e lì mi attendeva la cara Romina che mi ha ospitato a casa sua a Villa San Pietro! 
Una casa che sta nascendo ora, in stile shabby, che è già calda e accogliente...non oso pensare a come sarà una volta ultimata, approfitto del post per fare pubblicamente i complimenti a Romina che ha restaurato dei vecchi mobili in modo impeccabile!
Le ho portato un piccolo pensiero, una cornicetta shabbata (niente a che vedere con il suo shabby...) con un coniglietto di Terrye French dipinto su stoffa, credo che questo coniglietto si troverà bene a casa sua!


Il venerdì, prima di concentrarci sulla preparazione dei tavoli e del materiale per i corsi,  ci siamo concesse un paio d'ore in spiaggia a Pula, un po' di sole, un po' di "pucciate" in mare e... una foto senza nemmeno alzarmi dalla mia postazione in prima fila!


Ed ora vi mostro una carrellata di foto dei due corsi, qualcuna scattata da me e qualcuna presa a prestito tra quelle scattate dalle mie allieve:


il tavolo del corso di sabato pronto ad accogliere le partecipanti


si scartavetra il pollaio


... si scartavetra ancora! 


eccoci qua, pronte per partire con la nuova avventura


dopo una giornata di sudore (nel senso più fisico del termine), con il colore che si asciugava alla velocità della luce, siamo riuscite, stoicamente, a portare a termine il nostro pollaio con gallinelle sarde ed eccomi qua con Valentina e Cinzia che hanno voluto che ci immortalassero insieme


e qua tutte insieme, Sfinite, Sfatte, Soddisfatte...le famose tre S del country painting! da sinistra: Valentina, Marinella, io, Floriana, Tiziana, Rita e in ginocchio Cinzia, Romina e Dianella!

Per ora mi fermo qui, nei prossimi giorni farò un altro post con un po' di chiacchiere, qualche foto del secondo corso e qualche altro scatto della foresteria che ci ha ospitato!

Grazie per avermi letto fin qui, so di essermi dilungata un po'!
Silva







LinkWithin

Related Posts with Thumbnails