lunedì 10 marzo 2014

Chalk Paint originale o fai da te?

Nel post precedente ho accennato alla possibilità di iniziare a pennellare senza dover soffrire per scartavetrare,  a molte hanno iniziato a prudere le mani e mi hanno chiesto qualche notizia in più.
Gironzolando in internet mi sono imbattuta nella Chalk Paint di Annie Sloan che avevo già sentito nominare ma non me ne ero interessata più di tanto (dato che ancora non mi ero imbarcata nel restyling della mia cucina...) tutti ne dicono meraviglie, il barattolo da 1 l. ha un prezzo intorno ai 27 euro, una decina di euro in più di quella che ho usato per ridipingere i mobili della cucina, però pare che la resa sia ottima e poi... vuoi mettere poter iniziare subito a dipingere.



Comunque cercando informazioni su questo tipo di pittura mi sono imbattuta in diversi blog che suggerivano ricette fai da te per ottenere lo stesso effetto della Chalk Paint partendo da un normale smalto all'acqua e aggiungendo in alcuni casi carbonato di calcio o bianco di Meudon  in altri gesso di Parigi o scagliola, l'idea mi piace perché così posso utilizzare le stesse tonalità di colore che ho usato in cucina.

In questi giorni ho girato qualche centro fai da te alla ricerca del carbonato di calcio ma sembra difficile da trovare, ho trovato un sito che lo vende online ma le spese di spedizione incidono parecchio (10 euro per un sacchetto da 1 kg che costa 2,61 euro...) per cui sto pensando di sperimentare la ricetta con il gesso di Parigi che forse è più semplice da reperire.

Prossimamente mi metterò alla ricerca del gesso di Parigi e farò una prova...vi saprò dire!

Un abbraccio
Silva

p.s.: facendo ulteriori ricerche ho trovato questo link in cui in sintesi si dice che il gesso bianco di Meudon, di Parigi, di Bologna, di Firenze, di Spagna, di Vienna, ecc. sono i nomi con cui è conosciuto un certo tipo di creta 


12 commenti:

  1. non so se lo farò mai ma mi piacerebbe molto e quindi ti seguo :)

    RispondiElimina
  2. mi intriga molto questa cosa... ;)

    RispondiElimina
  3. Ciao Silva, anch'io sto facendo delle ricerche sulla chalk paint nel mio folle progetto di "shabby chiccare" casa, ho pensato che potrebbe interessarti questo link:

    http://shabbygipsy.blogspot.it/2012/10/homemade-chalk-paint.html

    ...questa ragazza usa semplicemente del gesso fine da mischiare alla vernice, sicuramente facile da reperire :)

    Mostraci i progressi, mi raccomando!

    Bacio, Fra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì l'ho visto anch'io questo sito! alla fine mi Sto arrivando! mi Sto arrivando! che alla fine con nomi diversi ma l'uso di uno o dell'altro sia indifferente...basta che sia fine o finissimo.

      Elimina
  4. gesso di Parigi non l'avevo mai sentito nominare, ma il gesso di Bologna l'ho appena acquistato ehehhehe ;-) appunto per l'uso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai Ros che mi sa che sono la stessa cosa!! boh

      Elimina
    2. sicuramente si, sempre di gesso per restauratori si tratta...credo...

      Elimina
  5. Avrei un comodino acquistato a pochi euro che forse ha prorpio bisogno di un tocco della tua pittura.Grazie per le informazioni.Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Ciao Silva, io l'ho trovato in farmacia il carbonato di calcio, in realtà la farmacista mi ha detto che non avrebbe potuto vendermelo, non so perchè, chissà cosa avrà pensato...comunque il sacchetto da 1 kg l'ho pagato 18€ e i risultati che ho ottenuto mi sono piaciuti!
    Mara

    RispondiElimina
  7. Buongiorno Silvia, ricambio la cortesia e passando di qua trovo davvero un blog davvero molto bello. Grazie ancora per aver seguito il mio post sulla Chalk Paint™ di Annie ♡
    Dora

    RispondiElimina
  8. Ciao Silva...mi sono accorta che il mio tavolino da esterno, che è a stecche laccate in blu, si sta scrostando in alcuni piccoli punti...secondo te posso ridipingerlo con questa vernice senza scartavetrare? Io non ho alcuna esperienza in questo campo ;)

    RispondiElimina
  9. prendere i gusci delle uova far bollire in poca acqua per levare la pellicina interna mettere nel frullatore e frullare fino a ottenere una polvere finissima: ecco pronto il carbonato di calcio (io lo metto ai pomodori quando hanno le ticchiolature)

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato segno del tuo passaggio e aver speso del tempo per farlo! Mi fa davvero molto piacere!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails